Agnone - 830 mt. slm

Agnone si trova in pieno Appennino centrale, a confine tra Molise ed Abruzzo. Immerso in uno scenario di rara bellezza, il borgo domina la valle del fiume Verrino. La città regia, nominata tale in epoca borbonica,  vanta una storia molto ricca ed un patrimonio culturale ed ambientale tale da aver conseguito la "bandiera arancione" di borgo turistico di eccellenza dal Touring Club Italiano.

 

Agnone è conosciuta in Italia e nel mondo per la "Ndocciata": antico rito di origine pagana, è in sostanza un fiume di fuoco, composto da enormi torce portate a spalla dagli uomini del paese. Nata in epoche remote, molto probabilmente per celebrare il solstizio di inverno, la "Ndocciata" viene riproposta annualmente nei giorni dell'8  e del 24 dicembre.

 

Agnone, antica città del rame, ospita la millenaria Pontificia Fonderia delle Campane Marinelli, conosciuta in tutto il mondo ed ulteriore vanto per il borgo altomolisano.

 

 

La "Ndocciata" - 8 e 24 dicembre.

E' facile raggiungere Agnone  dalle principali città del centro Italia:

 

- da Roma (200 km, 2 h 30 min)-> tramite autostrada A1"Roma-Napoli" dir.Napoli, uscita San Vittore, dir. Isernia, fondo valle Trigno verso Vasto, uscita Agnone.

 

- da Napoli (140 km, 1 h 45 min)-> tramite autostrada A1"Roma-Napoli" dir. Roma, uscita Caianello, dir. Isernia, fondo valle Trigno verso Vasto, uscita Agnone.

 

-da Pescara (100 km, 1h 30 min)-> tramite autostrada A14 "Bologna-Bari" dir. Bari, uscita Vasto sud, fondo valle Trigno verso Isernia, uscita Agnone.

 

-da Foggia (170 km, 1 h 45 min) -> tramite autostrada A14 "Bologna-Bari" dir. Bologna, uscita Vasto sud, fondo valle Trigno verso Isernia, uscita Agnone.